Scritto da 12:00 Non solo vino

A Procida svolta green, no alle bottigliette in plastica

foto persona che beve dalla borraccia procida

Svolta green per l’isola di Procida con il progetto dell’associazione Procida Coraggiosa che punta a sostituire le bottigliette di plastica con l’erogazione dell’acqua e la vendita di borracce.

Un progetto che prende il nome di “AcquaFreesca”, partito già due anni fa e che si sta pian piano sempre più

consolidando. Da quest’anno l’iniziativa coinvolge anche attività alberghiere e società di charter oltre ai bar, ristoranti e lidi dell’isola. In totale sono già 28 le attività che hanno aderito al progetto e che stanno proponendo ai propri clienti acqua erogata alla spina a un prezzo simbolico, inferiore a quello delle bottigliette di PET, a circa 50 centesimi. Grazie all’iniziativa si propongono ai turisti più di 4 mila borracce, colorate, brandizzate e convenienti. L’obiettivo è quello di dare un’alternativa ecologica all’utilizzo delle bottigliette in plastica che sempre più spesso vengono smaltite in maniera scorretta e che inquinano l’ambiente e il mare.

foto progetto acqua freesca

Il progetto AcquaFreesca è promosso in collaborazione con L’area Marina Protetta Regno di Nettuno. In programma anche una mostra fotografica visitabile dal 10 al 31 agosto negli spazi del locale “Blu”, a Marina di Corricella, dal titolo “Pose plastiche. Un mare di motivi per non inquinare”

Secondo le stime dei promotori con questo progetto super green si potrebbe arrivare a risparmiare fino a 80 kg al giorno di plastica, per un mondo sempre meno inquinato in cui ognuno di noi ogni giorno può fare la differenza.

Visited 23 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi