Scritto da 11:00 Viaggi

Fine dining in profondità: 5 ristoranti subacquei in giro per il mondo

Mangiare sott’acqua nel comfort di un ristorante di lusso, circondati dalle meraviglie del mondo marino. Dalle Maldive al gelido mare del Nord Europa è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. Ecco cinque indirizzi da inserire nella propria bucket list.

UNDER – NORVEGIA
Il mare ti abbraccia e, attraverso il nostro ristorante, lo esplorerai con tutti i tuoi sensi. È il mare che determina cosa finisce sul tuo piatto e cosa vedi fuori dalla finestra”.  È la promessa di Under, ristorante situato nelle acque ghiacciate di Lindesnes, in Norvegia, a Nord dell’Oceano Atlantico. La struttura semisommersa si trova a cinque metri e mezzo di profondità in armonia con il paesaggio circostante. Le enormi finestre offrono non solo una vista sul fondo del mare ma consentono agli ospiti di ammirare i cambiamenti dell’Oceano. Lindesnes è infatti conosciuta per il suo clima intenso, che cambia più volte al giorno, da calmo a tempestoso. È lo chef Bernt Sætre a deliziare gli ospiti con i suoi piatti, preparati con ingredienti locali, provenienti sia dal mare che dalla foresta, accuratamente selezionati secondo stagionalità e disponibilità. Il menu degustazione tra le 10 e le 12 portate, con vini o cocktail analcolici in abbinamento, parte da 245 euro a persona, con aperitivo compreso.

ITHAA UNDERSEA RESTAURANT – MALDIVE
A cinque metri sotto la superficie dell’Oceano Indiano, al Conrad Maldives Rangali Island, Ithaa Undersea Restaurant è il primo ristorante subacqueo del mondo. Le vetrate panoramiche su giardini di coralli sono lo sfondo d’eccezione per un’occasione speciale. Ogni menu è realizzato mescolando i sapori locali alle influenze occidentali. L’Ithaa Undersea Restaurant può ospitare solo quattordici commensali, si accede attraversando una scala a chiocciola posta alla fine di un molo. Con il passare delle ore muta lo spettacolo dell’Oceano: vivace e colorato di giorno, intrigante di sera quando i pesci sono attratti dall’illuminazione artificiale e si avvicinano alle vetrate. Il ristorante, aperto a pranzo e a cena, propone due menu, da quattro e da otto portate, piatti di mare per lo più, con variante vegetariana. Il prezzo di partenza è di circa 300 euro a persona. 

OSSIANO – EMIRATI ARABI UNITI
Premiato con una stella Michelin, Ossiano offre un’esperienza di fine dining ispirata al mondo marino. È a Dubai, presso il lussuoso resort Atlantis, The Palm. Si mangia circondati da un immenso acquario abitato da oltre 65.000 esemplari marini, tra cui diverse specie di squali. Lo chef Grégoire Berger offre agli ospiti un’opportunità unica per gustare i migliori ingredienti del mondo. Nel 2023 Ossiano è stato premiato al Wine Spectator come Best Award of Excellence. L’esperienza culinaria consiste di undici portate, accompagnate da una lista di vini attentamente abbinata o da un pairing analcolico. Gli ingredienti, selezionati sostenibilmente, provengono dagli oceani o da pochi chilometri dalla costa. Il prezzo di partenza è di circa 320 euro a persona.

SEA LIFE SYDNEY – AUSTRALIA
È circondato da un acquario il Sea Life di Sydney in Australia. È aperto solo per  cene private e sono i commensali a scegliere in che zona dell’acquario cenare, avendo a disposizione sei opzioni. Il Jurassic Seas ospita le specie più antiche dell’acquario; allo Sting Ray Tunnel è possibile cenare con una vista a 180 gradi dell’acquario mentre al Port Jackson Shark Tunnel sono gli squali gli ospiti di eccezione. Il Neon Reef trasporta gli ospiti su un’isola corallina al chiaro di Luna, abitata da creature notturne e bio-luminescenti. Al Glowing World of Jellies, sciami di meduse scivolano lungo la Barriera Corallina, illuminate nei mari blu della notte. Infine, a Dugong Island è possibile ammirare alcune tra le specie più memorabili dell’acquario.  Agli ospiti sono consentite una visita autoguidata e una cena intima di tre portate (un entrée e un dessert condiviso e una prima portata a persona) con drink in abbinamento. Il prezzo varia a seconda della location e parte da circa 170 euro fino a un massimo di 225 euro a persona.

KORAL – INDONESIA
Primo ristorante in un acquario di Bali, il Koral vanta la cucina stellata dello chef Jean-Baptiste Natali. Al Koral gli ospiti gustano piatti eleganti ispirati ai sapori della costa indonesiana e realizzati con ingredienti locali. L’ambiente rilassato e l’atmosfera rarefatta dell’acquario sono accompagnati da una colonna sonora ipnotica che cattura la magia e il mistero della vita sotto le onde.  Anche qui gli ospiti potranno scegliere la propria sistemazione: i tavoli a tunnel, più scenografici, sono sovrastati da un soffitto di vetro ad arco e ci si sente completamente immersi nel blu. Meno d’effetto ma egualmente unici i tavoli posti accanto alle ampie vetrate del ristornate.
Il menu degustazione d’autore è composto da sette portate, principalmente di mare e ha un prezzo di circa 60 euro a persona per i tavoli posti accanto alle vetrate. Il prezzo raddoppia per le sistemazioni nel tunnel.

In copertina Ithaa-Undersea-Restaurant-Maldive

Visited 31 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi