Scritto da 13:30 Personaggi

Interviste ai produttori: Alvaro Pecorari

Alvaro Pecorari, dopo gli studi di architettura, a venticinqueanni decide di dedicarsi al progetto iniziato dal padre negli anni settanta e comincia a lavorare nell’azienda di famiglia. E’ lui oggi il proprietario e l’anima di Lis Neris, l’azienda fondata dal bisnonno nel 1879, e di cui negli anni 50 ha ereditato dal padre sette ettari di vigneto diventati oggi ben settanquattro situati al confine con la Slovenia nelle Valli dell’Isonzo vicino Gorizia.
Grazie alle caratteristiche del terreno e alla perfetta esposizione, Alvaro Pecorari è riuscito ad evitare ogni opera di diserbo, i sassi  rendono il terreno poco fertile, ma vocato alle coltivazioni delle viti che vanno in competizione tra loro il che genera una produzione di  elevata qualità, si scaldano di giorno e poi rilasciano calore che conferisce struttura ai vini.
Nell’azienda friulana, i cui vini sono eleganti ed armoniosi, c’è tanta attenzione alla tradizione ma anche la ricerca, tant’è che oggi nel comune di San Lorenzo c’è la nuova cantina che adotta le più moderne tecniche di vinificazione.

Il tuo vino del cuore tra quelli prodotti e perché
Quando ho iniziato a muovere i primi passi in questo mondo, ho incontrato molti muri. C’è stato bisogno di punti di riferimento intorno a cui costruire…
Gris (prima annata 1989) è stato il puntello più solido… da lì a vino del cuore il passo è stato breve.

Il vino che vorresti produrre
Più che un vino che vorrei produrre, c’è un contesto in cui vorrei produrre…

Un aneddoto della tua vita in azienda che ti ha segnato in modo particolare
La nonna paterna, una donna semplice e molto concreta, di scuola asburgica, con le sue “massime” molto terrene, ha segnato, senza molto riguardo, i sogni di un giovanotto di buone speranze.

Il momento del tuo lavoro che ami di più e perché
Non c’è un momento migliore, ogni situazione ha il suo momento migliore. Sono le giuste convergenze di questi che mi piacciono.

Se non avessi fatto il vignaiolo cosa avresti voluto fare?
C’è stato un dualismo viticoltura, architettura. La viticultura si è imposta, ma l’architettura è sempre lì.

 

LIS NERIS
Via Gavinana, 5, 34070 San Lorenzo Isontino GO

Visited 42 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi