Scritto da 11:39 Non solo vino

“L’Aurora” il babà a forma di sfogliatella di Salvatore Capparelli

Imbevuto di rum, farcito con creme, gustato al naturale o tagliato e servito al bicchiere. Il babà per Salvatore Capparelli non ha segreti.

Nelle sue mani, di esperto artista e artigiano del gusto nato in una famiglia di pasticcieri napoletani, il dolce partenopeo per antonomasia assume forme sempre nuove capaci di stupire prima gli occhi e poi il palato. Siamo in Via Tribunali a Napoli, a pochi passi della celebre strada dei presepi nel cuore del centro storico più grande d’Europa, ed è proprio lungo il Decumano Maggiore che sorge la Pasticceria Salvatore Capparelli dal 1984 punto di ritrovo per quanti desiderano assaggiare il babà più buono della città.

Per averne conferma basta posare lo sguardo sulle vetrine che affacciano sulla strada dove trovano spazio diverse declinazioni dello stesso dolce: da quello mignon, da gustare in un sol boccone, a quello XL un dessert extralarge dal sapore delicato pensato per soddisfare i più golosi. Alla base del successo del babà di Capparelli c’è la ricerca maniacale degli ingredienti a cominciare dalla Farina Oro di Mulino Caputo nata dalla selezione dei migliori grani proteici, ideale per realizzare dolci dalla lunga lievitazione, e poi il burro e le uova fresche, il lievito di birra e il lievito madre che lavorati sapientemente danno vita a un impasto elastico e particolarmente soffice.

Ma la bravura di Salvatore Capparelli sta nel saper dosare tradizione e innovazione, sperimentando di tanto in tanto ricette originali che conservano il sapore antico delle cose buone, fatte ad arte. E’ questo il caso de “L’Aurora” il babà a forma di sfogliatella riccia con cuore di ricotta <<Abbiamo aperto la nostra pasticceria e l’abbiamo gestita ogni giorno con grande amore e passione, senza domandarci cosa ci avrebbe riservato il futuro. Oggi posso dire che nonostante sia stato a tratti faticoso è stata soprattutto una grande vittoria. Proprio per questo, per celebrare questo traguardo, a dicembre 2021 abbiamo creato un nuovo dolce: L’Aurora!>> afferma Salvatore Capparelli al timone della storica azienda di famiglia

L’Aurora nasce dalla perfetta unione di due cult della pasticceria napoletana: fuori un morbido scrigno di pasta babà lavorato lentamente e imbevuto nel rum, come vuole la tradizione, e dentro un cuore generoso di soffice ricotta setacciata come previsto per la sfogliatella. Per realizzare questo dolce è stato necessario creare un apposito stampo che, nelle forma, ricorda proprio la classica riccia: l’impasto viene fatto lievitare lentamente, successivamente farcito e, in ultimo, decorato con una leggera spolverata di zucchero a velo sulla superficie. Il risultato è un dessert dall’aspetto invitate che conserva la morbidezza tipica del babà e la golosità della farcia della sfogliatella riccia generando una perfetta armonia di consistenze, zuccheri e aromi. Assaggiare L’Aurora equivale a gustare due capisaldi della cucina partenopea in un sol boccone. Provare per credere!

Pasticceria Salvatore Capparelli
Via dei Tribunali, Napoli

Visited 251 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi