Scritto da 10:46 Non solo vino

Le Angulas: uno dei cibi più pregiati al mondo in esclusiva da Punto Nave

Pregiati, rari e costosissimi. Le angulas sono un’eccellenza gastronomica della cucina spagnola portata in esclusiva sulle tavole napoletane dai fratelli Daniele e Simone Testa, del ristorante Punto Nave a Monterusciello (NA), diventato ormai un punto di riferimento nel sud Italia per crudi e pescato sempre fresco.

Dopo aver viaggiato in lungo e in largo per la Spagna, aver fatto ricerche e provato piatti tipici della tradizione, i fratelli Testa, sono riusciti nell’impresa di portare a Napoli, e tra i primi in Italia, uno dei pesci più richiesti ma allo stesso tempo conosciuti solo da una ristretta nicchia di foodlovers. I prezzi sono da capogiro: fino a 5.000 euro al chilo. L’obiettivo? Regalare un’esperienza ed emozionare i propri clienti con uno dei prodotti più introvabili.

angulas punto nave 1

Che cosa sono le Angulas ?
Le angulas sono gli avannotti delle anguille, piccolissimi pesciolini che non superano i 6-8 cm di lunghezza, con una storia particolare e misteriosa. Sono l’unica specie marina che nasce nel mare per poi migrare nei fiumi, nessuno è ancora riuscito a capire il perché di questa misteriosa migrazione. La loro nascita avviene esclusivamente in un posto nel mondo, nel Mar dei Sargassi, in Florida, da lì cominciano un viaggio lunghissimo, che dura circa 2-3 anni, aiutati dalle correnti oceaniche, attraversano l’Atlantico per arrivare nei fiumi europei.
La loro pesca è totalmente vietata in Italia, in quanto specie a rischio, mentre in altri paesi europei è consentita ma fortemente disciplinata. La cattura delle angulas è molto complicata: sono pesciolini sfuggenti la cui pesca è consentita solo in alcuni periodi dell’anno, da fine ottobre a inizio marzo.

angulas punto nave
Gli “anguleros”, i pescatori che si dedicano alla tradizionale pesca di angulas, pescano di notte, soprattutto in quelle piovose in cui c’è la luna piena, ma le quantità che riescono ad accaparrarsi sono sempre molto ridotte. Tutte queste particolarità, unite alla difficoltà di reperibilità, rendono i neonati delle anguille uno dei cibi più costosi al mondo. I prezzi variano dai 1500 ai 5000 euro al chilo, e i primi lotti che vengono venduti hanno prezzi vertiginosi, basti pensare che nel 2016 il primo lotto di angulas da circa 1kg , è stato venduto per 5.500 euro all’ingrosso.
Al ristorante Punto Nave, lo chef patron Simone Testa propone questo piatto nella sua versione originale, per rispettare la tradizione spagnola. Le angulas vengono cotte alla brace con aglio olio e peperoncino e servite in un tegamino di ghisa. Lo chef consiglia di mangiarle con delle bacchette di legno per preservare il loro sapore delicato e croccante.

Visited 321 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi