Scritto da 13:52 Non solo vino

MILANO, apre Rumore: il nuovo American Bar firmato Beefbar

rumore milano

Colori pop e atmosfera vibrante, un mix di suggestioni ispirati agli anni Venti e design anni Sessanta. Il nuovo Rumore Cocktail Bar porta nella monumentale corte del Portrait Milano una carica di energia, tra mixology d’autore, musica dal vivo e spettacolo. Tutto in uno spazio che non ha grandi dimensioni ma un design unico e avvolgente. Tra le mura antiche e gli alti soffitti a volta dello storico edificio esplodono colori, dettagli e luci da nightlife: poltroncine in velluto maculato, superfici lucide e dalle tinte vivaci, un piccolo palco e una grande sfera stroboscopica al soffitto. 

Il nuovo progetto di Riccardo Giraudi nasce accanto al Beefbar come “locale gemello” e quasi sua naturale estensione, come <<connubio perfetto tra un Bar Americano e la squisita ospitalità italiana>>. Tra segreto ed emozione. Nel calice champagne e cocktail, nel piatto gli iconici street food di Beefbar.

Rumore è un viaggio sensoriale attraverso le epoche e gli stili che hanno plasmato il carattere italiano, senza rinunciare a innovazione e interpretazioni all’avanguardia. A firmare l’interior design è il prestigioso studio di architettura Humbert & Poyet, che ha saputo bilanciare lo stile italiano dell’inizio del XX secolo con gli accenti originali del tradizionale bar per l’aperitivo milanese.

Così lo racconta Riccardo Giraudi, italiano di cuore e monegasco di adozione, CEO di Giraudi Group e fondatore di Beefbar: “Ho sempre sognato di ritrovare un luogo che mi ricordasse quelle serate parigine, dove stavamo tutti stretti, in ambienti soffusi, dove tutti si conoscevano e solo chi era uno di noi spettava il diritto d’accesso. C’è anche un trend nel mondo dell’hospitality dove la gente oramai non si sposta più tra l’aperitivo, la cena e il dopo cena, l’ esperienza deve raggrupparsi in un luogo solo, con identità e moods diversi. Quando mi hanno offerto lo spazio accanto al Beefbar, non ho voluto ingrandire il ristorante ma dare a miei amici e migliori clienti un “momento” in più. Ho chiesto alla mia carissima amica Sara Battaglia di diventare la curator del luogo, adorata amica d’infanzia con quel tocco di follia ed allure elegantissima per ripensare un luogo che non è mai esistito a Milano. Rumore è anche un omaggio a Raffaella Carrà che ascoltavamo entrambi durante le nostre lunghe nottate estive in giro per l’Italia. Quel ritornello che ti rimane in testa e non ti molla più. Abbiamo anche trovato ragazzi d’oro che gestiranno questo mini bar, tra live jazz e disco nights, mixologists raffinati, aperitivi sulla magnifica piazza e intimissimi dopo cena passati a far Rumore.”

Orario di apertura: tutti i giorni dalle 18.00 alle 01.00
Aperitivo: 18.00 – 21.00

Rumore Bar Americano
Corso Venezia, 11

Visited 175 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi