Scritto da 13:30 Non solo vino

Pizza, a Napoli le novità di 50 Kalò di Ciro Salvo

ciro salvo

Un nuovo menu di pizze vegetali e una farina da grani 100% del Sud Italia: 50 Kalò, la pluripremiata pizzeria di Ciro Salvo, ha inaugurato il 2022 all’insegna del green e local.

Farina quasi a km zero per l’impasto e una particolare attenzione per il pubblico che ama mangiare green. Ad otto anni dalla sua apertura, 50 Kalò continua a distinguersi in ricerca e innovazione pur fedele alla tradizione della verace pizza napoletana. Otto anni di successi e progetti, di premi e riconoscimenti internazionali: prima Napoli, poi Londra. E a corollario un b&b di charme sul lungomare di Napoli, 50 Suite, e un locale dedicato al panino, 50 Panino. Rigore, impegno e ricerca costante guidano le scelte di Ciro Salvo, a cominciare dalla nuova farina: un blend di grani provenienti dalle regioni del Sud Italia, un progetto di Molino Caputo dal nome evocativo, Grano nostrum, che ha dato luogo al primo Contratto di filiera di grano tenero del sud Italia.

grano nostrum

<<Si tratta di una farina di tipo 0,  di media forza, di alta qualità, proveniente da grani selezionati di piccoli agricoltori di sei regioni del Sud Italia. Un blend perfettamente bilanciato di sei diverse tipologie di grano tenero>>, spiega Salvo. Una scelta dunque che va nella direzione della sostenibilità etica e ambientale. E della qualità.
Le novità sono anche nel menu dove compare una sezione dedicata alle pizze vegetali, ben 7. <<Non vegetariane, né vegane>>, precisa il maestro pizzaiolo che aggiunge: <<La mia idea di pizza vegetale ha radici ben solide nella tradizione del popolo partenopeo che è sempre stato un popolo di mangiafoglie. Non mi piacciono gli estremismi e non voglio fare pizze vegetariane o vegane, ma solo esplorare meglio il mondo vegetale che può offrire sapori e abbinamenti interessanti. La Campania ha un patrimonio di ortaggi e vegetali in foglia che si presta a ricette buone e che fanno bene. Senza integralismi, voglio dare semplicemente maggior spazio a questi ingredienti verdi>>. Ciro Salvo si dimostra attento ai trend di consumo e alla diffusa consapevolezza green che orienta le scelte e gli stili di vita di una fetta di pubblico sempre maggiore. Le sue pizze vegetali vogliono essere sane, sostenibili e gustose: nascono da uno studio attento della materia prima, rigorosamente fresca e sempre di stagione, proveniente per lo più da piccoli produttori locali, custodi preziosi di biodiversità. Ortaggi e verdure vengono quindi lavorati con attenzione, usati a crudo o comunque poco manipolati in cottura per mantenere integri sapori e valori nutrizionali.

pizza cavolo ciro salvo

L’approccio è quello che da sempre caratterizza Ciro Salvo: puntare all’essenza di ogni ingrediente, alla semplicità e all’immediatezza, nessuna elaborazione gastronomica complessa, ma una materia prima di eccellenza capace di parlare da sola. Ne citiamo almeno un paio che valgono il viaggio a Napoli: la Cavolo… che pizza con cavolo saltato in padella leggermente piccante, pomodorini semi dry, olive caiazzane e provola, e la pizza Scarole e papaccelle, omaggio alla cucina tradizionale napoletana con Fior di latte di Agerola e Provolone del Monaco: scarola e papaccelle sono cucinate in padella con olive e capperi. L’olio, rigorosamente extra vergine d’oliva DOP,  viene aggiunto solo a crudo. Sempre e per tutte le pizze.

50 Kalo’
Piazza Sannazaro 201/b – Napoli

Visited 6 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi