Scritto da 12:00 Viaggi

Autunno in Sicilia: i wine resort più belli dell’Etna

cover wine resort sicilia

L’energia e la maestosità della vetta, il fascino del manto innevato, la forza della lava: fuga d’autunno in Sicilia, alle pendici del vulcano attivo più alto d’Europa, per una vacanza rigenerante all’insegna dei sapori di montagna e dei suoi vini prodigiosi.

Le uve di Nerello Mascalese e Carricante – le due varietà storiche dell’Etna – crescono tra le colline scoscese e i terrazzamenti in pietra lavica tipici della “Muntagna”, come viene chiamata dalla gente del posto, rigorosamente al femminile. Questo particolare contesto pedoclimatico, dove si pratica una viticoltura di montagna a una latitudine mediterranea caratterizzata da un forte irradiamento solare e con una temperatura mitigata dai venti del mare, regala vini unici nel panorama enologico mondiale, osannati dalla critica di settore. L’autunno, con le sue tonalità arancioni, rappresenta il periodo ideale per un weekend romantico o in famiglia. Si soggiorna in antichi palmenti convertiti in wine resort e in hotel di design a 5 stelle. Abbiamo selezionato i migliori 7 wine resort per una vacanza d’autunno sull’Etna:

etna innevato wine resort sicilia

  1. Monaci delle Terre Nere
    Un tempo era la dimora dei frati Agostiniani Scalzi di Valverde, oggi invece è il più raffinato wine resort dell’Etna. A Monaci delle Terre Nere, affiliato al circuito Relais & Châteaux, si dorme in 27 suite di charme dislocate tra la villa seicentesca e gli chalet sulle colline della tenuta. Piccole strutture gioiello integrate nel paesaggio etneo, costruite secondo i dettami della bioedilizia e della sostenibilità ambientale. Alcune sono dotate di piscina privata a sfioro sui vigneti. Tantissime le attività a disposizione degli ospiti: degustazioni con il sommelier, scuole di cucina, lezioni di yoga; la sera invece è il momento dell’aperitivo al Convivium Bar (il mercoledì in compagnia dei proprietari Guido Coffa e Federica Tesoriero) prima della cena presso il ristorante Locanda Nerello con i piatti a base di prodotti di stagione, tutti coltivati in regime biologico nei terrazzamenti di Monaci.

monaci delle terre nere wine resort sicilia etna

  1. Zash
    Un luogo dove lasciarsi avvolgere dalla natura, accompagnati dal vulcano che sussurra e la brezza marina che accarezza il viso. Zash è un design hotel immerso in un rigoglioso agrumeto del Parco dell’Etna. Un progetto architettonico voluto e curato personalmente da Carla Maugeri che ha recuperato un antico casale di campagna secondo il gusto contemporaneo. In totale 17 camere, tra cui le spettacolari suite Pool Villa, separate dall’edificio principale e dotate di vasca privata a temperatura ambiente e doppia vista panoramica, da un lato l’Etna e dall’altro il Mare Ionio. Ideale per una fuga romantica di coppia in autunno: di giorno ci si lascia coccolare dai servizi offerti dalla spa (tra cui la piscina interna in pietra lavica) mentre la sera si cena nel ristorante stellato, ricavato all’interno del vecchio palmento, con i piatti dello chef Giuseppe Racitida abbinare ai vini Maugeri, la cantina della famiglia proprietaria.

pool villa spa di zash wineresort sicilia

ristorante di zash wine resort sicilia

  1. Donna Carmela
    Con i suoi lodge di ultima generazione, il resort della famiglia Faro – imprenditori pionieri nel settore florovivaistico italiano – rappresenta un vero unicum nel panorama dell’hôtellerie siciliana: 8 piccoli gioielli di bioedilizia, immersi in un lussureggiante giardino di piante mediterranee e subtropicali, arredati con gusto e dotati di tutti i confort, tra cui una piscina privata per un soggiorno all’insegna della massima privacy. Nella struttura principale, un’elegante villa patronale di fine ‘800, trovano invece spazio le camere, gli ambienti comuni e il ristorante La Cucina di Donna Carmela, aperto anche agli ospiti esterni, regno indiscusso del giovane chef catanese Piergiorgio Alecci. Nella carta dei vini il meglio dell’Etna, tra cui le etichette Pietradolce, ovvero la pluripremiata cantina della famiglia Faro.

donna carmela wine resort sicilia

  1. Shalai
    Tra i borghi più caratteristici del versante nord-est del vulcano c’è Linguaglossa, un centro di riferimento per il turismo invernale, in posizione strategica sia dalle piste di sci che dalla vivace Taormina. In un antico palazzo del centro storico, i Pennisi– maestri dell’ospitalità etnea – hanno ricavato uno dei boutique hotel di design più conosciuti e apprezzati del circondario. Solo 13 camere dal lusso appena sussurrato: le 2 junior suite e la sala letture al piano nobile conservano ancora gli originali affreschi di fine ‘800. Tra i punti di forza dello Shalai – per cui viene scelto da una clientela abituale – ci sono sicuramente il ristorante stellato dello chef Giovanni Santoro e l’intima spa, dove rigenerarsi con un percorso benessere o un massaggio dopo un’escursione (da prenotare direttamente in hotel) tra i meravigliosi sentieri etnei.

shalai wine resort sicilia

  1. Relais San Giuliano
    Un boutique hotel di charme ricavato dalla riconversione della settecentesca residenza di campagna dei Marchesi di San Giuliano a Viagrande. Attorno alla corte interna a croce si sviluppano la villa padronale e il palmento, completamenti ristrutturati dalla famiglia Gruttadauria nel pieno rispetto della storia della dimora nobiliare e dell’identità del territorio etneo. Il relais dispone di wellness & spa, palestra Technogym, piscina a sfioro immersa nel giardino e due ristoranti: il fine dining “iPalici” a firma dello chef Gaetano Procopio e un bistrot & lounge bar più informale dove, fino a dicembre, sono in programma una serie di appuntamenti di musica jazz per riscaldare le sere d’autunno. Le 15 camere presentano arredi e accessori in perfetto equilibrio tra antico e moderno, giocando con materiali naturali quali legno, ferro, terracotta, ceramica e vetro. Tutti gli ambienti sono infatti concepiti per lunghi soggiorni, ideale per chi viaggia con la famiglia.relais san giuliano wine resort sicilia
  2. Tenute Mannino di Plachi
    La Tenuta del Gelso è il fulcro delle attività di enoturismo della famiglia Mannino di Plachi: una villa padronale, incorniciata dalla bouganville, che domina l’intera proprietà alle porte del capoluogo etneo, dolcemente cinta dai suoi 52 ettari di agrumeto. Le camere si sviluppano attorno all’antico palmento e gli elementi di arredo ripercorrono la storia di questa importante famiglia baronale, da sempre dedita all’agricoltura e alla viticoltura. Le 8 camere portano il nome delle donne e degli uomini più illustri che le hanno abitate: c’è la stanza del senatore Giuseppe Carnazza Amari e quella dedicata a Donna Letizia, padrona di casa e madre dell’attuale Barone Mannino. La struttura è aperta tutto l’anno e gli ospiti possono partecipare ai wine tastingcon i vini Tenute Mannino e alle cooking class, per imparare con la cuoca di casa tutti i segreti delle ricette della tradizione catanese.

tenute mannino wine resort sicilia

  1. Cavanera Etnea
    Fiore all’occhiello dell’hospitality di Firriato, storico brand del vino siciliano, il resort Cavanera Etnea è ricavato all’interno di un palmento del ‘600 circondato da vigne centenarie. Tutto è concepito per garantire il massimo comfort, sia all’esterno che negli ambienti interni. Le 21 camere sono realizzate rispettando lo spirito e lo stile della cultura locale ma sempre con un’impronta contemporanea. Nelle giornate di sole ci si rilassa a bordo piscinasorseggiando un calice di Gaudensius Blanc de Noir, metodo classico da Nerello Mascalese, mentre per gli irriducibili del fitness c’è una moderna palestra immersa nelle vigne. La perfetta conclusione della giornata è invece affidata alle creazioni culinarie di Andrea Macca – executive chef dei wine resort Firriato – che all’interno del ristorante La Riserva Bistrot, ricavato su un terrazzamento nella sommità della cantina, saprà deliziare i palati più esigenti sfruttando le materie prime del luogo reinterpretandole in chiave gourmet.cavanera etnea wine resort sicilia

firriato wine resrt sicilia

Visited 136 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi