Scritto da 17:00 Viaggi

Estate 2024, ecco 5 attività non convenzionali da fare a New York

Se non hai ancora prenotato le vacanze, la Grande Mela è la meta adatta per l’estate. Numerose le attività, anche quelle che non ti aspetti.

New York, la città che non dorme mai, la Grande Mela e chi più ne ha più ne metta. Sono tanti i nomi per definire questa metropoli vibrante e affascinante, che offre esperienze uniche per ogni tipo di viaggiatore. Una destinazione imperdibile adatta a chi ricerca avventura, arte o semplice relax: New York ha tutto ciò che puoi desiderare e molto di più.

Da maggio 2024 visitare la città più cosmopolita del mondo sarà ancora più facile. L’aeroporto internazionale di Napoli GESAC offre già a partire dal 7 aprile un volo quotidiano con destinazione New York Newark Liberty International Airport, operato da United ma da fine maggio ci saranno delle novità. Si parte il 24 maggio con il secondo daily di United e, dal 25, con un volo diretto con destinazione New York John F. Kennedy International Airport, operato da Delta Air Lines!

Ecco di seguito le 5 attività insolite da non perdere.

Un tour in elicottero di New York
Lo skyline di New York è forse una delle attrazioni più celebri della città. Quale miglior modo di ammirarlo se non sorvolandolo in elicottero? Solitamente i tour che offrono questo tipo di servizio durano circa 15 minuti. Un quarto d’ora adrenalinico, a più di 200 chilometri orari, combinando viste mozzafiato con l’emozione di scoprire la città ad alta quota.

Cenare al The View, il ristorante girevole di Times Square
Se il tour ad alta quota non fa per voi, c’è un altro modo per godersi lo skyline in modo unico: cenare al The View, un ristorante girevole nel cuore di Manhattan, a Times Square. Situato all’interno del Marriott Marquis, al 48° piano dell’edificio, la sua peculiarità è la sala, che durante il corso della cena gira, per offrire agli ospiti una vista a 360° sullo skyline newyorkese. Il menù è fisso e comprende 3 portate, tra carne e pesce e il costo a persona è di circa 138 dollari. Da non perdere durante la Restaurant Week, tra luglio e agosto, per usufruire di una promozione sul prezzo.

Visitare il SUMMIT One Vanderbilt, il nuovo osservatorio di Midtown
Si tratta della più recente piattaforma di osservazione di New York: il SUMMIT e si trova al One Vanderbilt, un nuovo grattacielo per uffici a due passi dal Grand Central Terminal di Midtown che raggiunge i 427 metri di altezza. L’osservatorio è collocato tra il 91esimo e il 93esimo, a più di 300 metri dal suolo. I tre piani sono facilmente accessibili in un minuto, grazie ad ascensori d’avanguardia; da non perdere la sala degli specchi e la piattaforma di levitazione. Ai meno temerari basterà godersi la vista sulla città! Il prezzo per salire sul nuovo ponte di osservazione del SUMMIT parte da 40 euro (biglietto standard per adulti), ma ci sono delle eccezioni rispetto all’orario e al tipo di accesso che si desidera ottenere. Durante il tramonto, il prezzo aumenta di 9 euro.

Un po’ di Inghilterra a New York: il Pomander Walk
Il Pomander Walk, situato in un complesso di appartamenti nell’Upper West Side di Manhattan, tra la Broadway e West End Avenue è un insolito scorcio di una cittadina della campagna inglese a New York. Evidente e particolare il contrasto con lo stile e l’altezza degli edifici che circondano questo piccolo spazio verde. Il Pomander Walk è stato designato come monumento storico di New York ed è stato inserito nel Registro Nazionale dei Luoghi Storici. Il luogo è visitabile solo su invito o con tour guidato.

Un tuffo nel passato nella Old City Hall: la stazione abbandonata della metro di New York
La prima corsa della metropolitana newyorkese è partita proprio dalla Old City Hall nel 1904. Dopo poco più di quarant’anni, nel 1945, la stazione ha chiuso ed è utilizzata oggi solo come inversione di marcia per la linea 6. Catapultarsi nell’antica stazione è un po’ come tornare indietro nel tempo con i suoi soffitti e lucernari a volta. Si tratta di una tappa insolita per i visitatori e anche di una delle più costose. Occorre, infatti, diventare membri del NY Transit Museum e alla quota di associazione aggiungere 50 dollari per il biglietto.

Visited 97 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi