Scritto da 12:27 Non solo vino

Un cocktail per San Gennaro: devozione e miscelazione 19 settembre

Si chiama Faccia gialla il drink dedicato al Santo Patrono di Napoli. Un drink che porta la firma de La Fesseria, il cocktail bar partenopeo icona della cultura street dal 2017.

Colore giallo tenue, fresco, dissetante ed estremamente piacevole. Chartreuse gialla, Gin, limone e miele. Come gin è stato scelto il Bulldog Gin, interpretazione moderna del London Dry Gin, dal profilo aromatico morbido grazie alla miscela armoniosa di dodici botanical provenienti da varie parti del mondo.

Il 19 settembre è il giorno del Santo Patrono a Napoli, San Gennaro, che i napoletani chiamano affettuosamente “faccia ‘ngialluta”, “faccia gialla”, perché il busto del santo che viene portato in processione è d’oro, quindi giallo.

Faccia Gialla è dunque il nome del signature cocktail ideato da Pasquale Talento de La Fesseria; dietro al banco un team di bartender inclini ad una miscelazione innovativa e cosmopolita, attenta alle nuove tendenze e ad una domanda sempre più curiosa e consapevole.

È sempre in carta e martedì 19 settembre dalle ore 19.30, sarà protagonista della serata dedicata a San Gennaro organizzata presso La Fesseria Chiaia in via Bisignano 20 con la musica affidata a Polo che proporrà una line up dj set base hip-hop. Polo è uno dei membri del celebre gruppo partenopeo La Famiglia, promotore del genere rap in dialetto napoletano.

Accompagneranno la serata le tapas gastronomiche degli chef resident.

LA STORIA DEL BRAND

La Fesseria nasce nel 2017 quando quattro amici – Carmine Angelone, Fabrizio D’Aniello, Andrea e Mauro Serino – rilevano un locale in via Paladino 17, a pochi passi da Piazza San Domenico Maggiore, ma lontano dal via vai caotico e folcloristico di Spaccanapoli. Locale piccolo, 32 metri quadrati appena, un bancone bar, bottiglieria a vista e qualche sgabello: ‘na fesseria, come dicono a Napoli, una sciocchezza. Lo spazio è poco, ma habituée turisti di passaggio sono tanti. Fanno la fila nel vicolo per bere un drink, fa parte del rito. Miscelazione semplice, ma di alta qualità, distingue subito il nuovo locale che un anno dopo, nel 2018, viene indicato da Barawards tra i primi 10 Bar Rivelazione dell’anno.  Da allora La Fesseria è aperta sette giorni su sette, dalle 18.30 a tarda notte, ed è ritrovo e riferimento del bere miscelato. Dietro al bancone c’è una giovane crew (nel 2020 tra i primi 20 team bar secondo Barawards) che propone drink classici e più innovativi miscelando spirits di qualità. I signature cocktail sono raccolti nella carta Le forme del piacere che presenta 7 proposte ironiche e pop nel nome, originali nella miscelazione: C’rot, Sexy pummarola, Repubblica delle banane, Profumera, Hot line, Cattivi pensieri, Clementina in vetrina. La cultura street è rimarcata da una comunicazione disruptive.

Carmine Angelone, classe 1988 e co-founder del brand, è il bar manager. Davide Di Guida, classe 1992, è l’head barman: laurea in Storia alla Federico II di Napoli, ha una passione e due specializzazioni per la “preparazione homemade” e “twist on classic” conseguite alla Azoth Academy.

www.lafesseria.it

Via Bisignano, 20 Napoli

La Fesseria Cocktail Bar Via Paladino, 17

La Fesseria Wine Bar Via Paladino, 13

Visited 12 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi