Scritto da 11:32 Non solo vino

Videogiochi e cucina: Giorgione è il nuovo volto di uno spot per Call of Duty

Il mitico Giorgione esce dal suo ristorante perugino per una “trasferta” virtuale nel mondo di Call of Duty. Il videogioco, uscito proprio in queste ultime ore nella sua ultima versione Modern Warfare 3, ha come new entry il simpatico cuoco e volto noto della Tv che preparerà una sorpresa culinaria per il capitano John Price.

E’ appena uscito Call of Duty Modern Warfare 3 e tutti sono in attesa di vedere le nuove skills e pericoli da affrontare ma anche di scoprire cosa il simpatico cuoco romano abbia messo nel suo “pacco da su” pronto per la consegna. In questa ultima edizione il videogioco, in collaborazione con PlayStation, ha deciso di puntare su una usanza ormai consolidata: il pacco da giù. I due protagonisti, il capitano John Price e Vladimir Makarov, sono infatti testimonial di altrettanti video che richiamano la quotidianità di molti italiani che vivono lontani da casa.

Giocando sul ruolo della mamma che si prende cura a distanza dei suoi figli fuori sede, la campagna pubblicitaria fonde la tradizione italiana con Call of Duty creando il “pacco da su”, una versione rivisitata del “pacco da giù”, il cesto inviato dalla mamma con tutti gastronomici e prodotti tipici del luogo d’origine per far sentire anche da lontano “i sapori di casa”. Per chi non conosce il mondo di Call of Duty, gli approvvigionamenti vengono calati dall’alto per i giocatori per cui il pacco da giù viene ribattezzato “pacco da su”.

Giorgione che di cucina, piatti e cose buone ne sa davvero tanto, ha accettato la sfida di Call of Duty e ha creato il suo personalissimo “pacco da su” attingendo direttamente alla propria cucina. Una presenza, la sua, come sempre piena di simpatia e genuinità per offrire al capitano Price solo il meglio in circolazione.

Ma le sorprese di questa nuovissima edizione di Call of Duty non finisce qui. Nel video dedicato al pacco preparato per Vladimir Makarov troviamo anche un altro amatissimo ospite: si tratta di Giovanni Di Lorenzo, capitano del Napoli campione d’Italia nonchè grande appassionato di Call of Duty. Il capitano partenopeo scende in campo per rispondere alla chiamata del capitano Price, la Task Force 141 può contare anche su di lui per contrastare la minaccia rappresentata da Makarov.

Visited 28 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi