Scritto da 16:15 Non solo vino

Massimo Bottura torna a Napoli

Il 9 aprile presentazione del suo nuovo libro e grande evento di cucina a Palazzo Petrucci.

Massimo Bottura torna a Napoli. E torna ancora una volta per presentare un libro, il suo nuovo libro, “Slow Food Fast Cars. Casa Maria Luigia – Storie e Ricette”, scritto con la moglie Lara Gilmore. La data è fissata, il 9 aprile. L’appuntamento è alle ore 18 nella Sala dei Baroni di Castel nuovo, il Maschio Angioino per i napoletani.
Con lo scrittore Maurizio De Giovanni, con Albert Sapere e con Maurizio Cortese, il super chef racconterà di Casa Maria Luigia, la loro raffinata maison d’hotes, nata dal recupero di una villa storica del XVIII secolo alle porte di Modena. <<Ci sono voluti anni per trovare questo luogo speciale, lo abbiamo riempito con la nostra collezione privata di cose preferite: arte contemporanea, libri, dischi in vinile, auto e moto italiane storiche e una dispensa piena di deliziosi ingredienti emiliani>>, raccontano i coniugi Bottura.

Tutto inizia nel 2017, quando acquistano questa antica dimora nella bella campagna emiliana, terra dello “slow food, fast cars” , per farne quello che il Financial Times ha già definito il miglior b&b del mondo. Dopo dieci anni, chef Bottura torna a Napoli a presentare un suo libro in anteprima nazionale. Era già capitato con Vieni in Italia con me, presentato il 9 dicembre del 2014 al Grand Hotel Parker’s, quando lo chef filantropo incantò una platea di oltre 200 persone. Anche questa volta, ad organizzare il tutto è Maurizio Cortese, imprenditore e gastronomo appassionato, cultore della cucina d’autore e consulente.

Alla presentazione istituzionale, seguirà un grande evento a Palazzo Petrucci a Posillipo: dalle 20.30 una parata di chef cucineranno insieme per festeggiare il ritorno di Massimo Bottura. Insieme a Lino Scarallo, chef resident di Palazzo Petrucci, ci saranno gli chef Mario Affinita del Don Geppi di Sant’ Agnello di Sorrento, Giuseppe Aversa de Il Buco di Sorrento, Alfonso Caputo della Taverna del Capitano di Marina del Cantone, Angelo Carannante del Caracol a Bacoli, Nino Di Costanzo dal Danì Maison di Ischia. Ed ancora Michelina Fischetti di Oasis Sapori Antichi di Vallesaccarda, Oliver Glowig che intanto è arrivato al Tre Olivi di Paestum, il fresco due stelle Michelin Maicol Izzo di Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia, la bella Fumiko Sakai che è approdata al Relais Blu di Massa Lubrense. Partecipano anche Pasquale Torrente de Il Convento di Cetara e due pizzaioli, Davide Ruotolo di Palazzo Petrucci e Enzo Piccirillo dell’Antica Friggitoria La Masardona. Il finale dolce è affidato a Salvatore Capparelli e a Salvatore Gabbiano di Pompei. Nei calici i vini di Salvatore Martusciello, Marisa Cuomo, Terredora. La cena, per chi vuole partecipare, avrà un costo di 150 euro. L’incasso, detratte le spese, sarà devoluto alla fondazione “Food for Soul” di Lara Gilmore e Massimo Bottura che gestisce Refettori in tutto il mondo a favore di persone che vivono in condizione di vulnerabilità sociale e con attenzione allo spreco alimentare.

Fonte foto osteriafrancescana.it

Visited 170 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi