Scritto da 15:07 Napoli, Non solo vino

La Tavola dei 300 in Penisola Sorrentina

Due giorni per riscoprire la cucina dei ristoratori lubrensi.

Due giorni all’insegna della buona cucina di Massa Lubrense: il 19 e il 20 giugno, la bussola del gusto punta sulla Penisola sorrentina dove va in scena La Tavola dei 300. Una due giorni di manicaretti e convivialità organizzata dall’Associazione Ristoratori Lubrensi – che mette insieme 60 aziende del territorio – con il Patrocinio del Comune di Massa Lubrense. Alla sua prima edizione, l’evento punta i riflettori sugli antichi borghi di Massa Lubrense e il grande patrimonio enogastronomico del territorio.

Il programma è molto ricco. Si comincia il 19 giugno alle ore 19 a Largo Vescovado, a Massa Centro. Per l’occasione la piazza si animerà con l’esposizione di prodotti tipici locali, cucina della tradizione, vini e bollicine. Durante la serata la Famiglia Mellino dei Quattro Passi di Nerano sarà premiata dal sindaco per il riconoscimento della terza stella Michelin.  Il 20 sera sul corso di Sant’Agata sui due golfi sarà allestita la lunga tavola per ospitare 300 commensali (costo di partecipazione 80 euro a persona, info on line sul sito www.latavoladei300.com)

Si comincia con un aperitivo di benvenuto all’Hotel Delle Palme, con la partecipazione di Grand Hotel Due Golfi e del Ristorante 4 Venti, e la presenza straordinaria dei pizzaioli Enzo Coccia e Pasqualino Rossi.  Interverranno gli chef stellati di Taverna del Capitano e Relais Blu. Alle 20.30 inizia la cena “La Tavola dei 300” lungo il corso di Sant’Agata sui Due Golfi dove sarà allestito un unico lungo tavolo con trecento sedute, tovaglie di lino e i limoni massesi. Ai fornelli in prima linea ci saranno: Tutt’Appost, Le Sirene, I Giardini di Vigliano, La Primavera, La Tavernetta, Antico Francischiello da Peppino, Cantuccio, The king Beef, Tramonto Rosso, Don Vito, Capuozzo, Da Francesco, Il Fienile, Pasta E.., Villa Rena, Bellavista Francischiello, Fattoria Terranova, Lo Stuzzichino, La Torre, Salvatore e Mafalda, Relais Blu, La Macina, Maria Grazia, Conca del Sogno, Il Vespro, El Gringo Pub, Bistrot 66, Funiculì Funiculà. Il dessert sarà curato dal Roxy Bar e dalla Pasticceria Fiorentino. Il dopo cena sarà nell’area adiacente la Chiesa di Sant’Agata, tra musica, brindisi e l’assaggio dei sorbetti di Sweet Costiera, Gelateria del Corso e di Ikigai. Gran finale a sorpresa a cura della famiglia Iaccarino del celebre Don Alfonso 1890.

Visited 136 times, 1 visit(s) today
Condividi

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e inviti agli eventi sul mondo del Vino
Close Search Window
Chiudi